mercoledì 17 ottobre 2012

denti gialli? cause e rimedi naturali


I denti gialli spesso sono causa di disagio ed imbarazzo nelle relazioni interpersonali in quanto, oltre a rendere poco armonico il sorriso, incidono negativamente sull’immagine della persona, andando a trasmettere un’immagine di sporco e cattiva igiene orale, sintomo di assenza di cura di sé.
L’ingiallimento dei denti, però, ha differenti cause: anche una persona devota all’igiene orale potrà notare delle macchie gialle sui denti, causate dai pigmenti di alcuni alimenti o bibite, che vanno a fissarsi nello strato superficiale dello smalto o penetrare sino alla dentina – senza citare il fumo di sigaretta: ormai il collegamento tra un fumatore e i denti gialli è noto a tutti.
L’ingiallimento, però, può anche esser causato dai depositi di tartaro e placca, o dai processi che generano la carie che – allo stadio iniziale – si presentano come delle piccole macchie gialle sul dente danneggiato. Altro fattore che va ad incidere sulla colorazione dei denti è – ovviamente quanto inevitabilmente – l’età: più avanti con l’età si è, più il colore tenderà all’ingiallimento.
Non tutto però è perduto. Come evitare i denti gialli?
 Si può mantenere un colorito ‘sano’ della propria dentatura riducendo l’assunzione di caffè, liquirizia, caramelle gommose e tabacco e – quando non si sa far a meno di un buon caffè, o di una gommosa – correre subito a lavarsi i denti dopo l’assunzione.
I denti ingialliti possono essere, comunque, curati utilizzando – oltre al nostro beneamato quanto caro dentista – con dei rimedi naturali come ad esempio l’acido malico, presente in frutta come polpa di fragole o mele, e la salvia.

Nessun commento:

Posta un commento